News

News

mercoledì
24 Luglio
More

    Il G7 a Puglia: ecco cosa dice la dichiarazione finale

    Pubblicato in:

    Il vertice del G7 a Puglia ha concluso i lavori con una dichiarazione finale che affronta una vasta gamma di questioni globali. Il documento omette il termine “aborto”, ma include il sostegno all’Ucraina, la richiesta di un cessate il fuoco a Gaza, e un appello per la tregua olimpica. Vengono anche menzionati i diritti LGBTQIA+, la lotta al traffico di esseri umani, il Piano Mattei per l’Africa e l’approccio comune all’intelligenza artificiale.

    Focus sull’Ucraina e Gaza

    I leader del G7 hanno ribadito il loro impegno a sostenere l’Ucraina “per tutto il tempo necessario”, chiedendo a Mosca di porre fine alla sua aggressione e di risarcire i danni causati. Il documento prevede l’allocazione di 50 miliardi di dollari dai profitti degli asset russi congelati per la ricostruzione dell’Ucraina. Inoltre, è stato richiesto a Pechino di cessare il suo supporto alla Russia, con l’annuncio di estendere le sanzioni alle aziende e banche cinesi coinvolte nell’elusione delle sanzioni internazionali.

    Per quanto riguarda Gaza, il G7 ha chiesto un immediato cessate il fuoco e il rilascio di tutti gli ostaggi. I leader hanno sottolineato la necessità di aumentare significativamente l’assistenza umanitaria nella regione e garantire la sicurezza sia per gli israeliani che per i palestinesi a Gaza. È stato anche fatto un appello affinché l’UNRWA possa operare senza impedimenti.

    Diritti LGBTQIA+ e lotta al traffico di esseri umani

    Il G7 ha espresso “forte preoccupazione” per la riduzione dei diritti delle donne, delle ragazze e delle persone LGBTQIA+ a livello globale, specialmente in tempi di crisi. Il documento condanna fermamente tutte le violazioni dei diritti umani e riafferma l’impegno per l’uguaglianza di genere. Rispetto alla dichiarazione di Hiroshima, tuttavia, non sono stati inclusi riferimenti specifici all’identità di genere e all’orientamento sessuale.

    Sul fronte del traffico di esseri umani, i leader hanno lanciato la “Coalizione del G7 per prevenire e contrastare il traffico di migranti”. Il documento sottolinea l’impegno a collaborare con i Paesi di origine e di transito dei migranti, concentrandosi sulle cause profonde della migrazione irregolare, migliorando la gestione delle frontiere e contrastando la criminalità organizzata transnazionale.

    Il piano Mattei e l’intelligenza artificiale

    Il Piano Mattei per l’Africa, promosso dalla presidente del Consiglio Giorgia Meloni, è stato accolto nella dichiarazione finale. Il G7 ha riconosciuto l’importanza di infrastrutture sostenibili e economicamente solide in Africa, promuovendo la trasparenza nei progetti e negli appalti.

    Riguardo all’intelligenza artificiale, i leader del G7 hanno sottolineato la necessità di un approccio inclusivo per garantire un’IA sicura, protetta e affidabile. Il documento riconosce l’importanza di sviluppare governance che rispecchino i valori di inclusione e diritti umani, mitigando i rischi associati all’uso della tecnologia.

    L’articolo Il G7 a Puglia: ecco cosa dice la dichiarazione finale è stato scritto su: Business | CUENEWS.

    Seguici su

    Ultim'ora

    Altri articoli

    Biden annuncia il ritiro dalla corsa alla Casa Bianca

    Joe Biden, il 46° presidente degli Stati Uniti, ha annunciato oggi, 21 luglio 2024, che non si...

    Public Affairs: le competenze fondamentali per un professionista del...

    Le attività di public affairs rappresentano un settore fondamentale nella sfera delle relazioni istituzionali e della comunicazione....

    Aziende di trasporti: i fattori da considerare per operare...

    Nel contesto socioeconomico contemporaneo, si evince immediatamente come l’innovazione tecnologica abbia radicalmente trasformato il modo in cui...

    Addio a Wendy di Shining, è morta Shelley Duvall

    Ci lascia la fantastica interprete di Shining, Shelley Duvall, morta nel sonno all’età di 75 anni per...

    Elezioni politiche: la Francia ed il Regno Unito svoltano...

    La Francia ed il Regno Unito virano a sinistra. Negli ultimi giorni infatti, sono due le consultazioni...

    L’aeroporto di Milano Malpensa sarà intitolato a Silvio Berlusconi

    L’aeroporto di Milano Malpensa sarà rinominato in onore di Silvio Berlusconi, come annunciato dal Ministro dei Trasporti...